Progetto POP – Plantari ortopedici personalizzati


Descrizione del progetto

Le malattie muscoloscheletriche sono tra le maggiori cause di disabilità e comportano riduzione della qualità della vita, forte impatto economico e sociale ed elevati costi medici.


Ad oggi, molte malattie associate agli arti inferiori e in particolar modo, ma non esclusivamente, al piede, vengono gestite grazie all’utilizzo di plantari ortopedici che rappresentano una terapia conservativa e correttiva. Sul mercato esiste una grande varietà di plantari ortopedici commerciali. Tuttavia, l’utilizzo di plantari personalizzati, realizzati su misura e in base alle necessità del singolo paziente, dimostra una efficacia maggiore sia da un punto di vista terapeutico che da un punto di vista del comfort. I plantari ortopedici personalizzati richiedono una complessa linea di produzione che si traduce in un elevato costo e in una difficile reperibilità, con attese che possono arrivare a settimane o addirittura mesi.

Il Progetto POP fonda la sua innovatività sulla sinergia tra le più avanzate tecnologie di ricostruzione da immagini e la stampa tridimensionale.

In questo progetto viene sviluppata una procedura di ricostruzione tridimensionale delle geometrie del piede a partire dalle immagini.


Tale metodologia supera le barriere delle attuali metodologie e garantisce l’accuratezza necessaria alla modellazione computerizzata dei plantari ortopedici su misura. Tali modelli vengono poi modificati sulla base delle indicazioni del clinico competente ed ottimizzati per la successiva fase di stampa 3D.


Il procedimento di produzione tramite stampa 3D garantisce un notevole abbassamento dei costi e dei tempi di produzione ma allo stesso tempo permette l’utilizzo di una ampia varietà di materiali testati e selezionati per garantire proprietà meccaniche e livelli di comfort al pari dei migliori standard attuali.


Sostegno finanziario ricevuto

Il progetto POP è cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del bando regionale Pre-Seed (Lazio Innova POR FESR LAZIO 2014-2020) il quale promuove la creazione e il consolidamento di startup innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza.